Newsletter Agenzia Combusti
E' online la NewsLetter di domenica 26 Ottobre Buona lettura Richiedi la tua copia a info@agenziacombusti.com
  • Saturday, 11 October 2014

    E' in vigore e cogente il D.P.R. 43/2012 sulla normativa F-gas.

    E’ quindi ora obbligatorio, per il proprietario delle apparecchiature o degli impianti (qualora non abbia delegato ad una terza persona l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli stessi) far eseguire un controllo periodico delle apparecchiature da parte di personale certificato al fine di prevenire e riparare le eventuali perdite di F-gas dalle proprie applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore, nonche’ dei sistemi fissi di protezione antincendio (quindi inclusi climatizzatori, pompe di calore, ecc.). Inoltre, i proprietari di impianti contenenti 3 kg o piu’ di gas fluorurati ad effetto serra devono presentare al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare per il tramite dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) una dichiarazione contenente informazioni riguardanti la quantita’ di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all’anno precedente sulla base dei dati contenuti nel relativo registro di impianto. La dichiarazione dovrà essere trasmessa ad ISPRA entro il 31 maggio di ogni anno tramite il formato elettronico, accessibile al seguente link: www.sinanet.isprambiente.it/it/fgas Per la sola dichiarazione 2013 si richiede l'adempimento agli obblighi di legge consistente nella mera comunicazione delle informazioni di cui alle sezioni 1, 2 e 3 della dichiarazione. Impianti contenenti: Frequenza controlli Frequenza controlli con sistema di rilevamento automatico delle perdite F‐gas < 3 kg NO NO 3 ≤ kg di F‐gas < 30 1 volta all’anno Non applicabile 30 ≤ kg di F‐gas < 300 1 volta ogni 6 mesi* 1 volta all’anno ≥ 300 kg di F‐gas 1 volta ogni 3 mesi** 1 volta ogni 6 mesi * 1 volta all’anno, ove esista un sistema di rilevamento delle perdite correttamente funzionante. ** 1 volta ogni 6 mesi, ove esista un sistema di rilevamento delle perdite correttamente funzionante. Sono quindi esclusi impianti e apparecchiature contenenti meno di 3 kg. di F-gas. Per verificare l’effettivo contenuto di gas dei propri impianti si consiglia di controllare il dato riportato sulla targhetta presente sull’unità esterna e di consultare il proprio installatore di fiducia, in quanto è possibile che in fase di installazione sia stato aggiunto un certo quantitativo di gas a quello già presente nella macchina.


Archivio News

Torna alla home page